Polizza Responsabilità Civile Professionale per "Colpa Grave" dei Dipendenti di Aziende Sanitarie

Il dirigente medico ed il personale sanitario in genere riportante al S.S.N., in caso di danni cagionati a terzi e derivanti da errori od omissioni nell´espletamento della propria attività professionale, rispondono con il proprio patrimonio nel caso di colpa grave, ossia quando sia stata accertata la loro responsabilità, causativa di un danno erariale, a seguito di una sentenza della Corte dei Conti passata in giudicato.

Per tutelarsi da questo rischio i singoli medici ed i singoli componenti del personale del S.S.N. hanno la facoltà di acquistare una copertura assicurativa individuale per la cosiddetta colpa grave, distinta da quella stipulata dalle singole Aziende Ospedaliere.

In ragione di quanto sopra Aon Spa ha attivato, a livello nazionale, una polizza assicurativa a tutela del personale sanitario, coerente con il disposto del CCNL di lavoro.

La polizza è rivolta specificatamente ai dipendenti ed operatori del S.S.N. e si differenzia da quella sottoscrivibile dai dipendenti e dagli amministratori della Pubblica Amministrazione, individuata come polizza di Responsabilità Civile Patrimoniale, in quanto i sopranominati dipendenti ed operatori del S.S.N. svolgono l´attività professionale medica e paramedica che è esclusa dalla infranominata polizza di R.C. Patrimoniale.

Allo stesso modo dalla presente copertura assicurativa restano escluse le perdite patrimoniali che abbiano origine o siano connesse con l´esercizio di funzioni di carattere amministrativo, organizzativo, dirigenziale, aziendale non propriamente attinenti all´attività professionale di medico. Per tutti i dirigenti medici e tutto il personale medico che svolgano tali attività, Aon ha realizzato una specifica copertura assicurativa di RC Patrimoniale Colpa Grave le cui caratteristiche possono essere visualizzate cliccando qui.

Soggetti convenzionati


Possono sottoscrive la polizza:

  • Medici
  • Dirigenti o Quadri Sanitari non Medici
  • Medici Specializzandi
  • Altro Personale del Comparto Sanitario non Medico

che svolgono le mansioni sopra esposte in qualità di dipendente, convenzionato e/o specializzando esclusivamente in Strutture Sanitarie Pubbliche.

Rischi assicurati


L´assicurazione tiene indenne l´assicurato di ogni somma che lo stesso è tenuto a pagare a seguito di una sentenza definitiva pronunciata dalla Corte dei Conti, nella quale è accertata la Colpa Grave dello stesso.

L´assicurazione opera con riferimento a tutte le mansioni medico-sanitarie demandate all´assicurato nella sua qualità di medico o di soggetto appartenente al personale sanitario, che svolge l´attività professionale nell´ambito del sistema sanitario pubblico.

L´assicurazione è altresì operante:

  • per l´attività professionale intramoenia e intramoenia allargata esercitata in conformità alla normativa vigente
  • azione di surrogazione esperita dall´impresa di assicurazioni dell´Azienda Sanitaria nei casi ed entro i limiti previsti dalla legge e/o dal CCNL
  • ulteriori danni inclusi nella rivalsa esperita dall´Azienda Sanitaria a condizione che siano conseguenza diretta di un danno indennizzabile ai sensi della presente polizza ed entro un limite del 10% del danno indennizzato
  • con riferimento alla responsabilità per danni derivanti da interventi di primo soccorso per dovere di solidarietà od emergenza sanitaria, indipendentemente dal giudizio di colpa grave, con sotto limite per ciascun sinistro pari ad € 1.000.000,00.

Operatività dell´assicurazione


L´assicurazione è operante per le richieste di risarcimento

  • conosciute per la prima volta dall´assicurato successivamente alla data di decorrenza di ogni periodo di assicurazione;
  • conseguenti a comportamenti colposi posti in essere nel periodo di retroattività pari a dieci anni precedenti ad ogni periodo di Assicurazione e la data di termine dello stesso.

Attenzione
Entrambi i requisiti sopra elencati devono essere contemporaneamente sussistenti

Operatività dell´assicurazione - Retroattività


La polizza prevede un periodo di retroattività di dieci anni, ovvero l´Assicurazione è automaticamente operante per le richieste di risarcimento che si riferiscono a comportamenti colposi posti in essere anche nei dieci anni antecedenti ad ogni Periodo di Assicurazione.

Dette richieste di risarcimento non devono essere anteriormente conosciute dall´assicurato all´atto dell´adesione.

La retroattività è automaticamente operante per la carica cessata a seguito di:

  • libera volontà dell´assicurato;
  • morte o incapacità di intendere o volere dell´assicurato;
  • pensionamento;
  • cessazione totale, per qualsiasi motivo diverso dal licenziamento per giusta causa, dell´attività svolta dall´assicurato presso qualsiasi Struttura Sanitaria Pubblica.

Ciò significa che, per i casi sopra evidenziati, sono garantite dall´assicurazione le richieste di risarcimento che si riferiscono a comportamenti colposi posti in essere nel periodo compreso tra la data di decorrenza della retroattività dell´ultimo periodo di Assicurazione e la data di termine dell´assicurazione, coincidente con la cessazione totale dell´attività presso q ualsiasi Struttura Sanitaria Pubblica.

Operatività dell´assicurazione - Ultrattività


L´assicurazione è automaticamente operante per i sinistri denunciati agli assicuratori fino al termine del primo anno successivo alla data di cessazione dell´attività.

In caso di cessazione della carica per:

  • libera volontà dell´assicurato;
  • morte o incapacità di intendere o volere dell´assicurato;
  • pensionamento;
  • cessazione totale, per qualsiasi motivo diverso dal licenziamento per giusta causa, dell´attività svolta dall´assicurato presso qualsiasi Struttura Sanitaria Pubblica,

l´ultrattività opera per il periodo pieno di retroattività.
Ciò significa che sono garantite dall´assicurazione le richieste di risarcimento pervenute all´assicurato fino al termine del primo anno successivo alla data di cessazione dell´attività, se riferite a comportamenti colposi posti in essere nel periodo compreso tra la data di inizio della retroattività dell´ultimo Periodo di Assicurazione e la data di cessazione della carica.

Operatività dell´assicurazione - Ultrattività in eccesso rispetto a quella prevista dalla polizza


Qualora l´assicurato abbia cessato la propria attività, nel corso del Periodo di Assicurazione, lo stesso ha la possibilità di richiedere, entro 30 giorni dalla cessazione dell´attività, tramite apposita comunicazione, l´estensione di ulteriori due anni della garanzia ultrattiva, previa corresponsione di un premio aggiuntivo pari ad una annualità del premio corrispondente all´ultima mansione svolta.

In questo caso la data di inizio della retroattività è di 10 anni antecedenti la data di decorrenza dell´ultimo Periodo di Assicurazione.

Variazione di rischio - Variazione di carica


L´assicurazione è automaticamente e pienamente operante per la carica cessata, quando, a seguito della cessazione, l´assicurato acquisisce una nuova carica.

Per rendere operante l´assicurazione l´assicurato deve darne tempestiva comunicazione alla Società, per il tramite del Broker, alla prima scadenza contrattuale utile.

Nota Bene
l´eventuale adeguamento del premio, in aumento o diminuzione, è effettuato alla prima scadenza annuale successiva alla variazione del rischio.

Variazione di rischio - Cessazione totale dell´attività


In caso di cessazione della carica per:

  • libera volontà dell´assicurato;
  • morte o incapacità di intendere o volere dell´assicurato;
  • pensionamento;
  • cessazione totale, per qualsiasi motivo diverso dal licenziamento per giusta causa, dell´attività svolta dal soggetto convenzionato presso qualsiasi Struttura Sanitaria Pubblica,

per rendere operante l´ultrattività senza soluzione di continuità, l´assicurato deve darne apposita comunicazione alla prima scadenza contrattuale utile.

Nota Bene
Per qualsiasi approfondimento o per supporto è possibile contattare alcuni referenti, dipendenti di Aon, territorialmente individuati, scegliendo la propria provincia di residenza: